Sospensione delle lezioni e didattica a distanza

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del giorno 1/3/2020 impone la sospensione delle attività didattiche anche all’Istituto Comprensivo di Cadoneghe; ciò significa che le lezioni a scuola saranno sospese per una settimana, fino a domenica 8 marzo 2020; resteranno invece aperti i plessi scolastici, per garantire pulizia e sanificazione degli ambienti, e la segreteria, per consentire il lavoro di gestione amministrativa della scuola e per inviare o ricevere comunicazioni dai genitori.

Nella settimana di sospensione delle lezioni sarà attivata la didattica a distanza, come richiesto dal Decreto Ministeriale; ci sarà cioè la possibilità di creare un contatto, anche se virtuale e da lontano, tra i docenti e gli studenti delle scuole primarie e secondarie del nostro istituto.

La didattica a distanza permetterà agli studenti di proseguire il lavoro previsto dalle programmazioni didattiche attraverso le indicazioni, i suggerimenti e le proposte dei propri insegnanti.

Come avverrà la didattica a distanza?

Lo strumento fondamentale di contatto tra docenti e studenti sarà il REGISTRO ELETTRONICO: tutte le famiglie dell’Istituto Comprensivo di Cadoneghe, infatti, dispongono di accesso al software Nuvola.

Nel registro genitori e studenti troveranno:

indicazioni di lavoro per le singole discipline, con riferimento a materiale già in possesso (libri di testo, quaderni, schede);

materiale di consultazione, lettura o studio, in formato digitale; i file da caricare possono essere di vario tipo o formato, da documenti in word o pdf, a filmati, file audio o link a siti interessanti.

Per le classi poi già in possesso di abilitazione, sarà attivata la modalità di e-learning attraverso la piattaforma Gsuite: gli studenti già in possesso delle credenziali potranno usufruire di una classe virtuale, sotto le indicazioni dei propri docenti.

Saranno poi altre le modalità che i docenti utilizzeranno per mettersi in contatto con i loro studenti: è importante, come ho scritto agli insegnanti, che il lavoro sia organizzato con coerenza e misura, in modo coordinato con i team di classe o con i dipartimenti.

L’obiettivo è far sentire gli studenti accompagnati e sostenuti in questi giorni difficili per tutti; e davvero l’augurio è che l’intera comunità scolastica possa uscire da questa situazione più forte e più motivata, anche lavorando a distanza.

Scarica la circolare